CGV

Condizioni Generali di Vendita

english version

1. Queste Condizioni Generali di Vendita (di seguito indicate anche CGV), così come eventuali condizioni particolari, costituiscono parte integrante ed essenziale di tutti i contratti di vendita conclusi da ACTiM s.r.l. (di seguito indicata come Actim), qualsiasi sia la forma con la quale gli stessi vengono stipulati (lettera, telex, telefax, via telematica, telefono ecc. ecc.).
2. Prevalenza – Queste condizioni generali devono intendersi accettate dall’acquirente anche se difformi dalle proprie condizioni generali o particolari di acquisto.
3. Validità – Gli ordini si considerano accettati e la vendita si intende perfezionata al momento e nel luogo in cui Actim comunica la sua accettazione con uno dei predetti mezzi di comunicazione.
4. Efficacia – Le presenti condizioni generali rimangono valide ed efficaci salvo espressi diversi accordi scritti tra Actim e l’Acquirente.
5. Spedizione – la merce viaggia a rischio e pericolo del compratore anche se resa franco di porto o franco destino.
5.1. Actim non assume alcuna responsabilità per i danni subiti dalla merce dopo che questa abbia lasciato il punto di origine, ovvero il proprio deposito oppure la fabbrica o deposito presso cui Actim si sia approvvigionata della merce.
5.2. L’Acquirente è tenuto a provvedere alla tutela dei propri interessi nei confronti del vettore a norma di legge.
6. Consegne – i giorni relativi alla consegna devono intendersi lavorativi. In ogni caso i termini sono indicativi e subordinati a tutte le circostanze che possono precludere, ostacolare o ritardare il normale processo di approvvigionamento, di produzione e di consegna della merce.
6.1. I termini di consegna riportati nell’offerta o nella conferma d’ordine o nella fattura sono da intendersi a titolo indicativo e non perentorio; pertanto il ritardo non rilevante dell’evasione dell’ordine non potrà costituire motivo di annullamento dell’ordine stesso da parte dell’Acquirente e non darà diritto a quest’ultimo di richiedere ad Actim alcun risarcimento e/o indennizzo di sorta.
6.2. Verificandosi cause di forza maggiore, si applicheranno le norme di cui all’Art.1218 e segg. del C.C., fermo restando che Actim si adopererà al meglio delle sue possibilità per limitare gli effetti negativi conseguenti alla intervenuta impossibilità della prestazione.
6.3. Il contratto di vendita si intenderà risolto di diritto nel caso in cui l’Acquirente non provveda al ritiro della merce entro 30 giorni successivi alla data pattuita per la consegna, impregiudicato il diritto di Actim a richiedere il risarcimento dei danni.
6.4. Nell’ambito delle vendite internazionali, la consegna sarà regolamentata in base agli Incoterms (Regole interpretative dei termini commerciali internazionali) pubblicati a cura della Camera di Commercio Internazionale (ultima edizione).
7. Garanzie, Responsabilità – Actim garantisce la conformità della merce alle caratteristiche riportate nelle relative specifiche tecniche ovvero – nei casi particolari di prodotti o articoli preparati o allestiti su specifica del cliente – a quelle concordate con l’Acquirente.
7.1. In caso di mancata rispondenza della merce a dette caratteristiche, la responsabilità di Actim si intenderà limitata alla sostituzione a proprie spese con altra merce idonea oppure, a discrezione di Actim, al ritiro a proprie spese della merce difettosa nonché alla restituzione del prezzo eventualmente percepito. Qualsiasi altro risarcimento è escluso.
7.2. Eventuali informazioni e dati relativi ai prodotti sono forniti al meglio delle conoscenze disponibili ed in buona fede, sulla base dei dati forniti dal produttore. Eventuali indicazioni sull’impiego o la manipolazione sono date senza garanzia, poiché le condizioni di utilizzo sono al di fuori dell’ambito di controllo di Actim.
7.3. Dal momento della consegna dei Prodotti, e fatto salvo quanto previsto da disposizioni inderogabili di legge e nelle CGV, l’Acquirente assume ogni responsabilità connessa alla detenzione dei Prodotti, ivi comprese, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, quelle inerenti al loro utilizzo (regolamentazione REACH) e quelle derivanti dal rispetto degli obblighi imposti dalla legislazione applicabile (a titolo esemplificativo, ma non esaustivo, nel campo farmaceutico, veterinario, cosmetico, alimentare, mangimistico) ed in vigore nel Paese o nei Paesi interessati, impegnandosi a tenere indenne ed a manlevare Actim al riguardo.
7.4. L’acquirente/utilizzatore è comunque tenuto ad effettuare le prove necessarie a stabilire l’idoneità del prodotto ai propri scopi, nonché all’osservanza delle leggi, normative, brevetti e diritti proprietari in vigore. L’acquirente/utilizzatore è tenuto ad operare in condizioni di sicurezza, tenendo conto degli eventuali rischi connessi alla natura ed alla quantità del prodotto, nonché alle condizioni nelle quali viene utilizzato. Actim non assume nessun rischio o responsabilità derivante dall’uso delle informazioni sui prodotti, né per danni di qualsiasi genere comunque causati dall’utilizzo o manipolazione dei prodotti.
7.5. I diversi utilizzi dei Prodotti eventualmente indicati nelle Schede di Dati di Sicurezza (“SDS”) applicabili ai Prodotti ai sensi del regolamento 1907/2006/CE (“REACH”) e sue modifiche ed integrazioni, non hanno valore di accordo tra le parti per quanto riguarda le specifiche tecniche e commerciali dei Prodotti e/o loro applicazioni.
7.5.1. Nell’ambito della regolamentazione REACH, il cliente verifica segnatamente che le sue condizioni di utilizzo siano conformi con quelle descritte nella SDS.
7.5.2. Nel caso degli “intermedi isolati trasportati” come definiti nel regolamento REACH, l’Acquirente dovrà certificare per iscritto, previamente alla conclusione della Vendita, che soddisfano le condizioni di cui all’articolo 18 del predetto regolamento.
7.5.3. Actim non assume alcuna responsabilità nel caso di utilizzo non conforme e/o illegittimo dei Prodotti o nel caso di impossibilità o ritardo nell’esecuzione degli obblighi sulla stessa gravanti qualora tale impossibilità o ritardo dipendano dal rispetto degli obblighi imposti dalla regolamentazione REACH.
8. Reclami – l’Acquirente è tenuto a verificare la merce all’arrivo, e comunque prima che essa venga utilizzata e/o in alcun modo alterata.
8.1. Eventuali reclami da parte dell’Acquirente riguardanti qualsiasi aspetto dei Prodotti ricevuti o la loro consegna devono essere segnalati per iscritto e con data certa (a titolo esemplificativo, ma non esaustivo, mediante posta elettronica certificata all’indirizzo actim.1@pec.actim.com o raccomandata A/R) ad Actim entro 8 (otto) giorni dalla consegna, indicando i necessari riferimenti per l’identificazione dei Prodotti difettosi (in particolare, estremi documento trasporto e numero e data fattura, ove già disponibile).
8.2. La mancata contestazione nel termine anzidetto equivale ad accettazione piena dei Prodotti. Actim, pertanto, non è tenuta a prestare garanzia per eventuali vizi occulti presenti nei Prodotti e scoperti successivamente alla scadenza del termine sopra indicato.
8.3. In caso di reclamo, l’Acquirente dovrà
8.3.1. soprassedere dallo scarico qualora si tratti di prodotti alla rinfusa
8.3.2. astenersi dall’utilizzare il prodotto
8.3.3. conservare idoneamente il prodotto oggetto di reclamo, onde consentire tutti i controlli opportuni da eseguire in contraddittorio tra le parti.
8.4. In caso di fondatezza del reclamo la responsabilità di Actim è in ogni caso limitata alla sostituzione dei Prodotti oggetto di reclamo ovvero, a scelta di Actim, alla riduzione o al rimborso del corrispettivo pagato dall’Acquirente, con espressa esclusione di qualsiasi ulteriore risarcimento di altri danni eventualmente subiti dall’Acquirente, inclusi i danni indiretti o il mancato profitto.
8.5. In ogni caso, resta inteso che Actim non sarà tenuta a rispondere per richieste risarcitorie di qualunque natura che l’Acquirente dovesse ricevere da soggetti terzi in relazione ai Prodotti.
8.6. La garanzia inerente ai Prodotti non opererà qualora l’Acquirente non fosse in grado di dimostrare di aver conservato o trattato correttamente i Prodotti, e di non averli alterati o modificati.
8.7. L’insorgere di un reclamo non darà titolo all’acquirente per risolvere unilateralmente il contratto né di sospendere od omettere in tutto e/o in parte il pagamento del prodotto.
9. Pagamento – i pagamenti dovranno essere eseguiti tassativamente nel luogo di emissione della fattura e alle condizioni riportate nella fattura stessa.
9.1. L’accettazione di pagamenti in qualunque forma altrove eseguiti non costituisce deroga a questo principio.
9.2. Trascorso il termine di scadenza pattuito e indicato nelle condizioni di pagamento decorreranno gli interessi bancari in vigore.
9.3. Nel caso in cui venga concordato un pagamento in tutto o in parte dilazionato, i Prodotti consegnati all’Acquirente rimarranno di proprietà di Actim sino al momento dell’avvenuto pagamento integrale del prezzo e l’Acquirente, sino a tale momento, si impegna a non gravare i Prodotti acquistati di diritti di garanzia o altrimenti distrarli in favore di terzi.
10. Risoluzione del contratto – l’ordine non potrà essere annullato dall’acquirente senza il consenso scritto di Actim. In ogni caso l’Acquirente si assumerà gli eventuali costi derivanti da tale cancellazione che Actim dovrà sostenere.
10.1. Il mancato pagamento alle rispettive scadenze del prezzo o delle rate di prezzo o il mancato rispetto di altri obblighi assunti dall’Acquirente darà diritto ad Actim di considerare risolto il contratto per colpa dell’Acquirente.
10.2. Il contratto si intenderà automaticamente risolto ai sensi e per gli effetti dell’art. 1456 del Codice Civile in caso di inosservanza, da parte dell’Acquirente, anche solo di una delle seguenti disposizioni:
10.2.1. art. 4 (Efficacia delle CGV);
10.2.2. art. 6 (Consegna dei Prodotti, trasferimento dei rischi e limitazione di responsabilità);
10.2.3. art. 7 (Garanzia);
10.2.4. art. 9.2 e 9.3 (Pagamenti e Riserva di proprietà);
10.3. Il Contratto si intenderà automaticamente risolto anche qualora lo stato delle condizioni economiche dell’Acquirente sia tale da farne presumere l’insolvibilità (ad es. presenza di protesti).
10.4. Nei casi previsti dai precedenti punti 10.1 e 10.2 la risoluzione si verificherà di diritto quando Actim dichiarerà all’Acquirente che intende avvalersi della clausola risolutiva.
10.5. Nel caso in cui l’Acquirente sia in ritardo con il pagamento dei Prodotti, Actim, qualora non si avvalga del diritto di cui al precedente punto 10.1, potrà sospendere l’esecuzione del Contratto, anche con riferimento ad Ordini già espressamente accettati, fino a quando i pagamenti arretrati non saranno interamente saldati, il tutto senza che Actim possa essere in alcun modo ritenuta responsabile per i danni, diretti o indiretti, subiti dall’Acquirente in conseguenza dell’esercizio di tale diritto.
11. Modifiche – le condizioni di offerta sono suscettibili di revisione da parte di Actim.
11.1. Nel caso di ordinazioni per consegne ripartite le condizioni generali di offerta sono parimenti suscettibili di revisione qualora nell’offerta non sia dichiarato espressamente il contrario.
11.2. Eventuali modifiche e/o aggiunte alle condizioni di vendita di Actim richieste dal compratore dovranno essere approvate per iscritto da Actim.
12. Contestazioni – La legge applicabile alla Vendita è quella italiana.
12.1. Per tutto quanto non espressamente contemplato Actim e l’Acquirente concordano di fare riferimento alle norme vigenti applicabili alla Vendita.
12.2. Per qualsiasi controversia che dovesse insorgere in relazione agli ordini, al contratto od alle CGV, comprese quelle inerenti alla loro validità, interpretazione, esecuzione, scioglimento e/o risoluzione, ove non risolte in via amichevole tra le parti, sarà competente in via esclusiva il foro di Lecco.
12.3. Le presenti condizioni generali di vendita si intendono accettate dal compratore in ogni punto e l’acquirente stesso rinuncia ad eventuali proprie condizioni di acquisto considerate singolarmente o nel loro complesso.
13. Privacy – Actim e l’Acquirente si danno reciprocamente atto che, ai soli fini commerciali ed amministrativi e dell’esecuzione della Vendita, potranno scambiarsi dati personali così come definiti nel D.Lgs. 196/2003, potendoli anche comunicare a terzi sempre e solo a tali fini.

Comments are closed